Cos’è il Project Charter?

Nel Project Management, il Project Charter (anche chiamato Project Statement) è un breve documento che descrive ambito (caratteristiche e funzioni del prodotto), obiettivi e stakeholder, rischi, stime, responsabilità delle parti interessate e come l’intero progetto dovrebbe essere svolto.
In ultimo, se approvato, ha la funzione di documento ufficiale di partenza del progetto.

Com’è fatto il Project Charter

Il Project Charter solitamente non è lungo più di due o tre pagine ma rimanda ad altri allegati relativi al progetto. Schematicamente, tocca i seguenti argomenti:

  1. Scopo e giustificazione;
  2. Analisi del contesto;
  3. Obiettivi SMART (Specific; Measurable; Achievable; Realistic; Timed)
  4. Team;
  5. Stakeholder;
  6. Ambito (principali deliverable da realizzare; GANTT)
  7. Milestone;
  8. Principali rischi ed il loro impatto;
  9. Budget approssimativo;
  10. Criteri di successo.

Grazie all’analisi di ciascuno di questi dieci punti, non solo viene determinata la fattibilità del progetto ma, in caso di esito positivo, il Project Charter descrive le motivazioni per il quale il progetto è stato approvato e le responsabilità di ciascun protagonista (specialmente del Project Manager).

Chi scrive il Project Charter?

Nella maggior parte dei casi, il Project Charter è scritto dal Project Manager. Tuttavia, c’è un altro attore chiave nella preparazione di questo documento, lo sponsor.

Lo sponsor è il principale iniziatore e sostenitore del progetto: di solito un alto dirigente che vede nell’iniziativa uno scopo ad alto potenziale, ragione principale per sponsorizzare il progetto.

Sia lo sponsor che il Project Manager collaborano alla stesura del documento: in prima battuta, il primo trasmettere tutte le informazioni chiave sull’importanza del progetto mentre il e il secondo è responsabile della stesura finale del documento che verrà successivamente approvata dallo sponsor. 

Per concludere

Il Project Charter è fondamentale perché, toccando tutti i punti fondamentali del progetto, decreterà l’esito finale dell’iniziativa.

Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su skype
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp

Contatti